Macorini Gabriele, Le arti figurative nel cinema di Michelangelo Antonioni (pagg. 224, € 5,00), ISBN 978-88-6704-071-1

Home > E-BOOK > Macorini Gabriele, Le arti figurative nel cinema di Michelangelo Antonioni (pagg. 224, € 5,00), ISBN 978-88-6704-071-1

Questo saggio analizza i film del regista Michelangelo Antonioni (Ferrara 1912 - Roma 2007) in rapporto ai legami con le arti figurative. Antonioni nella sua carriera ha scelto sempre di guardare al presente, illustrando il male principale della nostra società industrializzata e contemporanea: la mancanza di comunicazione tra i due “sessi” e, in generale, tra le persone, un tema che resta il cuore di tutta la sua cinematografia e che è stato “illustrato” molto spesso con il filtro delle arti figurative più vicine alla sensibilità del regista. Ritroveremo spesso in questa trattazione su Antonioni l’arte informale (per rappresentare il disagio esistenziale) e la metafisica (per il senso di solitudine) e altri movimenti e tendenze artistiche (comprese le stesse opere pittoriche del regista).



Gabriele Macorini vive a Milano, dove è nato nel 1983. È laureato in Storia e Critica dell’Arte alla facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano. Questo suo saggio, Le arti figurative nel cinema di Michelangelo Antonioni, è ricavato dalla sua tesi di laurea presentata nel 2010, con relatore il prof. Antonello Negri (curatore nel 1976 della mostra su Achille Funi tenutasi al Palazzo dei Diamanti di Ferrara) e correlatore la prof.ssa Elena Dagrada.

» Richiedi più informazioni