Malagutti Domeneghetti Marta, Bradamante d'Este e l'infamia di Zenzalino (pagg. 136, € 5,00), ISBN 978-88-6704-057-5

Home > E-BOOK > Malagutti Domeneghetti Marta, Bradamante d'Este e l'infamia di Zenzalino (pagg. 136, € 5,00), ISBN 978-88-6704-057-5

Bradamante è nome illustre e avventuroso: è infatti l’eroina che compare nell’Orlando innamorato del Boiardo e nell’Orlando furioso dell’Ariosto, nonché un personaggio de Il cavaliere inesistente di Calvino. Ma la Bradamante d’Este qui rievocata - e letterariamente sublimata - da Marta Malagutti Domeneghetti è, insieme alla sorella Marfisa, figlia illegittima di Francesco d’Este (entrambe vennero legittimate appena bambine sia da papa Gregorio XIII che da Alfonso II d’Este).
Bradamante sposò il conte Ercole Bevilacqua, che in seguito si invaghì della bella Anna Guarini (figlia del poeta Giovan Battista Guarini), la quale nel 1585 si sposò con il conte Ercole Trotti, che la assassinò nel 1598 dopo averla accusata, ingiustamente, di aver intrattenuto una relazione appunto con Ercole, marito di Bradamante.
Arte, amore e infamie: sono gli ingredienti di questo giallo storico che avvince, commuove e che narra, quasi in metempsicosi con l’autrice, attraverso l’autentica voce della protagonista: proprio lei, Bradamante.



Marta Malagutti Domeneghetti, laureata in Lettere e Filosofia, ha insegnato per molti anni. Fra il 1992 e il 2003 ha pubblicato: Sui passi di Marchesella, Viale per l’infinito, Olimpia Morata, Quando i poeti si innamorano, Marietta, Cammin... poetando, Il segreto del Verginese, La cà in rosa e àltar culór, Io e la guerra, una scomoda convivenza, Con penna e pennello in giro per l’Europa, Cubitosa d’Este, A.A.A. Liriche dal mondo, Bianca Maria d’Este e l’enigma di Schifanoia. Per questa casa editrice ha pubblicato Ferrara. Frammenti di storia in versi (2000) e La vergine e l’unicorno. Polissena d’Este Romei (2006).

» Richiedi più informazioni