Roveri Alessandro, Quilici, Balbo e le leggi razziali (pagg. 128, € 4,90), ISBN 978-88-6704-039-1

Home > E-BOOK > Roveri Alessandro, Quilici, Balbo e le leggi razziali (pagg. 128, € 4,90), ISBN 978-88-6704-039-1

In questo libro, dedicato agli anni Trenta del Novecento, al lettore sono presentati uomini ed eventi ferraresi di grande rilevanza nazionale: il “migliore” Italo Balbo, ostile all’antisemitismo e all’alleanza italo-tedesca di Mussolini; il fallito tentativo di Mussolini di mettere Quilici contro l’amico Balbo, nonostante l’obbligo, imposto al primo, di esaltare le leggi razziali; l’amicizia tra il fascista Quilici e l’antifascista Francesco Viviani, martire della Resistenza; la “grande illusione” del fascismo di sinistra, capeggiato dal tresigallese Edmondo Rossoni; il convegno internazionale di studi sindacali e corporativi, promosso da Quilici e tenutosi a Ferrara nel maggio 1932; l’altra “grande illusione” del gentiliano Ugo Spirito, presentatore a Ferrara della teoria della Corporazione proprietaria, accusata di comunismo.



Alessandro Roveri, storico e docente universitario, ha fra l’altro pubblicato: Dal sindacalismo rivoluzionario al fascismo (La Nuova Italia, 1972), Le origini del fascismo a Ferrara 1918-1921 (Feltrinelli, 1974), Le cause del fascismo (il Mulino, 1985), Da Versailles a Hitler (Mondadori, 1991), Sgarbi con truffa (Kaos, 1997), Ferrara città europea (Este Edition, 2000), Giorgio Bassani e l’antifascismo (1936-1943) (2 G Editrice, 2002), Antonio Di Pietro nella storia della Repubblica (Este Edition, 2005). Le sue pubblicazioni sono conservate presso  la “Library of Congress” di Washington.

» Richiedi più informazioni